Archivi tag: vita

Rel-Azioni – 9° Puntata

Standard
FLAP Home Channel  – TURN ON, TUNE IN, DROP OUT –
Rel-Azioni – 9° puntata

 

Coppia  dolce-salato!

 

Rel-Azioni 9°puntata di Onemarishow e FabioFlap

Rel-Azioni 9°puntata di Onemarishow e FabioFlap

 

di Onemarishow e FabioFlap

 

 

Annunci

Au revoir Mimma

Standard

Un giorno d'invernoUn giorno d’inverno;

Gennaio, un mese pieno di iniziative e buoni propositi da quelli seri fino ad arrivare a quelli meno seri, e ovviamente si parte mettendo in pratica quelli meni seri, la dieta, tagliare i capelli e cambiarne magari il colore, comprare qualcosa di nuovo appena partono i saldi, e poi il lavoro che riprende, scrutini, compiti da correggere e tanto, tanto altro… e poi ancora, incontrarci per la famosa cioccolata programmata via telefono il 26 dicembre, appena sarei ritornata a Milano e tu saresti guarita dalla febbre che ti accompagnava da qualche giorno scattava l’incontro cioccolata.

Non sono passati molti giorni da quel 26 dicembre…

Alcune giornate invernali sono veramente malinconiche con i suoi colori, il giallo delle foglie che come immensi tappeti ricoprono il nero dell’asfalto, il grigio perla del cielo con nuvole cariche di lacrime,  oggi più che mai…, l’aria fredda che per alcuni momenti è quasi piacevole… quando per attimi ferma il respiro, il pensiero…

In queste ore stai percorrendo quella strada, la stessa che per anni abbiamo percorso infinite volte, al mattino, raramente di pomeriggio e tutte le sere…

Avanti e indietro, a ridere, in silenzio, a far rumore, a parlare di progetti, desideri, cose utili e spesso inutili, avanti e indietro verso quel luogo che oggi ti accoglie. Quel luogo, lì sulla strada con tante lucine tremolanti non ci ha mai fatto paura, troppo giovani, troppi desideri, tanta voglia di fare per porsi il problema della morte…,ma la vita è imprevedibile quasi come la morte.

Arriva senza chiedere “permesso?” “ si può?” entra, non dà risposte a nessuno, sibila un “seguimi” e non credo ci sia possibilità di opporsi. Per te questa possibilità non c’è stata, pochi giorni fa, uno di quei giorni malinconici, ma pieni di buoni propositi e aspettative hai accettato e seguito il tuo destino.

Socchiudendo gli occhi hai iniziato un nuovo percorso… quel giorno i propositi per l’anno nuovo, i propositi di una vita la voglia di fare, scoprire, sperimentare sono volati in un luogo che da quaggiù non conosciamo. Sono sicura che ti sei portata tutto con te, e ovunque tu sia, ora,  ti stai dando da fare per iniziare una nuova vita, ovviamente con la tua frangetta ed il tuo sorriso;

Au revoir Mì 😉

 di Onemarishow

Incontri senza tempo

Standard
Incontri senza tempo di Onemarishow

Incontri senza tempo di Onemarishow

Ci sono incontri organizzati e pianificati, incontri non previsti, casuali e improvvisi.

Incontri che possono cambiarti di umore per alcuni attimi o per intere giornate e poi ci sono quegli incontri che ti cambiano la vita…

e non sempre sono celestiali…

Incontri che avresti potuto evitare ma non l’hai fatto.

Ora è troppo tardi.

Incontri che avresti voluto fare e non l’hai mai fatto.

Non è mai troppo tardi.

E poi ci sono altri incontri…

Storia di un incontro delirante come se ne fanno tanti con protagonisti qualunque… in un posto qualunque tra un Lui qualunque, che potresti essere anche tu, e una Lei qualunque che potresti essere anche tu…

Lui – buongiorno

Lei – buongiorno

Lui – scusi ha l’ora?

Lei – cosa ho?

Lui – sa dirmi che ore sono?

Lei – perché? Cos’è un test per caso?

Lui – signorinaaa, ma quale test, le ho chiesto solo l’ora!!

Lei – perché a me? Con tutta la gente che c’è, proprio a me deve fare questa          domanda?

Lui – signorina si calmi, guardi che le ho chiesto solo l’ora.  Ha mai avuto un orologio? Ripeto la domanda, magari non ha capito:  sa-che-ore-sono-lei?

Lei – ma come fa dire: sa-che-ore-sono-lei? A me?

Lui – Come ho fatto? Devo ripeterglielo?  Va bene lo ripeto:  sa-che-ore-sono-lei?

Lei –  ma come fa….

Lui – signorina, mi guardi e si calmi, mi dica… come si chiama?

Lei – come si chiama??!

Lui – si, come si chiama, è cosi difficile? dai non sia timida e mi dica il suo nome!

Lei – ah… il mio nome…

Lui – certo, il suo nome, cosa aveva capito? Siamo in due, il mio nome lo conosco quindi mi dica il suo.

Lei – beh, è ovvio che conosce il suo nome, è suo no?

Lui – no che non è mio, io porto il mio nome e  gli altri lo usano, ma non è di  nessuno. I nomi non appartengono, tutti possono averne uno, anzi tutti devono averne  almeno uno. Non vorrei sbagliare ma penso sia obbligatorio avere un nome, però non ce ne possiamo impossessare, chi ce l’ha lo porta  e gli altri lo usano.

Lei – ma cosa significa, in che senso gli altri lo usano?

Lui –   non so, tu… posso darti del tu?

Lei – mmmhhhhhhh (mumble, mumble, mumble…) vabbė… dammelo …si…

Lui – bene, se tu mi dici il tuo nome, io posso usarlo, di più non posso, capisci? Con il tuo nome non posso fare nulla.

Lei – ma se è un nome cosa ci vorresti fare?

Lui – brava, vedi che hai capito?. Ad es. non posso rubarlo, rivenderlo, cambiarlo,ecc…e neanche tu puoi, nessuno può fare niente. Hai capito?

Lei – no che non ho capito, non ho capito proprio niente. Mi chiedi il mio nome e poi mi dici che non è mio, se non è mio, il mio nome, allora perché lo chiedi a me? E comunque  di chi è il mio nome, perché se è vero che non è mio, ora non lo voglio più…

Lui – peccato, non hai capito, eppure sembri intelligente. Ti ho appena detto che non puoi fare nulla con il tuo nome, ma è obbligatorio averne almeno uno e tu mi dici che non lo vuoi più.

Lei – ma, io sento dire spesso tipo: “quello si è fatto un nome o il nome”… allora che vuol dire?

Lui – che vuol dire, che vuol dire…. vuol dire che non si è fatto nessuno, ma si è fatto da solo pensando al nome e quindi il nome ha fatto lui.

Lei – ma così mi confondi, si può fare qualcosa con il nome… oppure no?! Scusi, ridiamoci del lei per favore. Io il mio nome non glielo dico, non vorrei che poi lo usa per farsi… anche lei, un nome, con il mio nome, o qualcosa del genere,  visto che  non ho capito niente.

Lui – ma cosa ha capito, non le ho chiesto il nome per farmi… un nome con il suo nome o farmi fare dal suo nome. Le ho chiesto il nome per chiamarla…

Lei – cosa ha detto? Cosa vuole farmi? Eh no, non ci provi il mio nome non lo avrà maiiiiii!!!

Lui – allora mi dia l’ora, il qui e ora, senza nome senza nulla, solo l’ora…

Lei– aiutoooo qualcuno mi aiuti siamo qui da un’ora e ancora non mi ha sfiorato con lo sguardo le tette….rincoglionito…

Lui(ormai distante da Lei) si,  le sette… potevi dirmelo subito, rincoglionita…

di Onemarishow

Reginetta: quando una “corona” ti spezza la vita

Standard
Foto di Alison_Brady

Foto di Alison_Brady

A distanza di un anno, un’altra vita “spezzata” a causa di una corona… ad un ’altra reginetta viene portata via la corona… questa volta perché la Miss in questione è sposata; 

Il regolamento non lo prevede!

Esattamente un anno fa ad un’altra reginetta veniva portata via la corona… non perché sposata, ma…

Lei è una ragazza alta e magra, alta quanto basta, magra quanto basta insomma quanto basta per esser una vera reginetta di quelle con coroncina, di spine,  ma dorate e poi la fascia, una fascia che ti rende diversa ti segna e sopratutto ti curva, ti piega per fini non ben noti, ma l’immaginazione in questi casi la fa da padrone ognuno può immaginare quello che più preferisce.

Lei è felice, ancora giovane realizza un suo sogno, un sogno comune a tante tantissime sue coetanee, a dirla tutta e per dovere di cronache anche e sopratutto non più coetanee;

Ah dimenticavo, da dove viene Lei? da ovunque potrebbe vivere in ogni angolo del mondo, perché mai come nel suo caso tutto il mondo e paese.

Lei… dicevamo è una reginetta, no, non come quella d’Inghilterra, un pò più giovane molto più giovane per questo reginetta e non regina.

Quando si è reginette si sa, cambia tutto! ti cambia la vita. Tutto diventa bellissimo, tutto è più facile puoi avere tutto quello che vuoi, tutti gli occhi sono per  te, sì sì esser reginetta è il sogno confessabile di tutti;

Lei lo è!

Tornando a noi, esser reginetta ti cambia la vita, vita intesa come biologica, ma intesa anche e sopratutto come quella parte incavata che gli individui hanno appena sopra i fianchi… per Lei però quella deve restare fissa, la sua misura non deve oscillare o modificarsi pena il ritiro della coroncina dalle spine dorate e il sangue copioso che potrebbe fuoriscirne potrebbe esser letale per la piccola Lei;

La vita, si sa, a volte può esser malvagia e cattiva; soprattutto quella fisica (la famosa parte incavata appena sopra i fianchi) può esser stronza e decidere di andar per i fatti suoi, remarti contro… e strabordare riempirla, mamma mia che orroreeeee … per gli  occhi che scrutano!!!!

Foto di Alison_Brady

Foto di Alison_Brady

La nostra Lei è vittima di quell’incavo che si è modificato. Nel giro di un anno pare sia aumentato, trasformato preso nuova forma, e questo per una reginetta non va bene… anche se ha solo 17 anni e quindi in fase di crescita e trasformazione naturale!

Ora è lì stesa su un letto nella sua casa di un paesino qualunque che sanguina, le spine dorate della sua coroncina le han lasciato dei buchi profondi, lei è combattiva, in queste ore combatte affinché quella coroncina torni a cingerle il  cranio, anche perché solo quelle spine dorate possono fermare la perdita di sangue, ri-posizionarsi esattamente dove erano prima richiuderanno le voragini create;

Preghiamo tutti insieme affinché Lei riprenda la sua corona SalvaVita e si salvi chi può

di Onemarishow

oggi:

http://www.corriere.it/gallery/spettacoli/04-2012/miss-rep-dominicana/1/sposata-tolta-corona-miss-rep-domenicana_31df2a02-8f96-11e1-b563-5183986f349a.shtml#1

 Un anno fa:

http://www.corriere.it/spettacoli/11_febbraio_17/perasso-miss-ingrassata_d1a32712-3a99-11e0-a00e-b467f0f3f2af.shtml

 foto di Alison Brady

2012: le profeZie che tutti aspettavano, sono arrivate!!

Standard

ProfeZie 2012

clicca per sapere tutto ciò che già sai, ma che non vorresti sapere…

Buon anno !!!