Archivi tag: tempo

ProfeZie Ottobre 2013

Standard
Le ProfeZie di Ottobre 2013 di onemarishow

Le ProfeZie di Ottobre 2013 di Onemarishow

ARIETE

Ottobre: l’autunno è alle porte, non lasciar fuori le scorte… dell’estate.

Salute: buona forma fisica, ma non impigrirti,

Amore: dai vita alle tue fantasie nascoste.

Il consiglio del mese:

Bevi ogni sera una tisana allo zenzero.

TORO

Ottobre: cadono i capelli e volan via anche gli uccelli…

Salute: colorito spento, mangia sano.

Amore: lasciati andare alle novità.

Il consiglio del mese:

Bevi ogni mattina una tisana alle erbe aromatiche.

GEMELLI 

Ottobre: con l’arrivo delle castagne non sono previste lagne.

Salute: un massaggio plantare per rimetterti in piedi.

Amore: non sempre l’erba del vicino è sempre più verde, guarda bene.

Il consiglio del mese:

Bevi ogni giorno dopo pranzo una tisana ai frutti di bosco.

CANCRO

Ottobre: le foglie diventano gialle e nello stomaco senti le farfalle.

Salute: camminare allunga la vita.

Amore: tutto bene e a forma di cuore.

Il consiglio del mese:

Bevi ogni giorno a metà mattina una tisana al rosmarino.

LEONE

Ottobre: in arrivo l’autunno, ricorda che non sei più un alunno.

Salute: addominali mattina e sera.

Amore: continua a sentire attentamente il tuo cuore

Il consiglio del mese:

Bevi ogni giorno a metà pomeriggio una tisana di radici amare.

VERGINE 

Ottobre: i suoni del mare sono solo ricordi… non è una buona scusa per esser sordi.

Salute: è arrivato il momento di comprare una bicicletta.

Amore: qualcuno disse… la risposta è dentro di te!

Il consiglio del mese:

Bevi ogni sera una tisana al tiglio.

BILANCIA 

Ottobre: fiori di arancio e non solo… e la testa resta ancora in volo

Salute: non ti resta che iscriverti in palestra e passarci anche la notte.

Amore: momento pieno di emozioni.

Il consiglio del mese:

Bevi ogni mattina una tisana alla melissa.

SCORPIONE

Ottobre : l’autunno l’affronti senza paura grazie alla tua bravura.

Salute: ottima e invidiabile forma fisica

Amore: troppe emozioni insieme, resisti.

   Il consiglio del mese:

Bevi ogni sera una tisana ai fuori di sambuco.

SAGITTARIO 

Ottobre : cadono le foglie, è tempo di cercar moglie… o marito.

Salute: un po’ di attività fisica non guasta.

Amore:  non avere pretese, si riceve quel che si è.

Il consiglio del mese:

Bevi ogni giorno dopo pranzo una tisana alla cannella.

CAPRICORNO 

Ottobre: il cielo è sempre più grigio e tu diventi sempre più ligio… bene!!

Salute:  la piscina fa tornare il buon umore.

Amore: nulla si muove all’orizzonte…

Il consiglio del mese:

Bevi ogni sera una tisana alla rosa.

ACQUARIO 

Ottobre:  si comincia a tirar fuori la giacca, ma occhio a non batter la fiacca.

Salute: correre tre volte a settimana per 20 minuti.

Amore: puoi prenderti delle responsabilità.

Il consiglio per prossimo mese:

Bevi ogni mattina una tisana alla cicoria.

PESCI 

Ottobre: il colore dominante è l’arancio… finalmente puoi vivere con slancio.

Salute: continua a fare attività sportiva.

Amore: tutto procede molto bene.

Il consiglio del mese:

Bevi ogni sera una tisana al finocchietto.

di Onemarishow

Annunci

Una Ragazza Fantastica – Atto 6 –

Standard
di Onemarishow

di Onemarishow

Una Ragazza Fantastica – Atto 6 –

Risvegli

(eravamo rimasti.. ) In fondo i sogni non dicono mai la verità in modo esplicito, al risveglio lasciano la creatività di interpretarli, senza accorgermene mi sono addormentata.

Mi giro nel letto, mi rigiro. Per un attimo non so chi sono, dove sono, cerco qualcosa di familiare ed ecco, la prima cosa che prende forma davanti ai miei occhi sono loro, lì, sempre più veloci accompagnate da un suono sordo, sempre uguale – Tic Tac Tic Tac – Mi accorgo di esser sveglia, ancor prima che sia suonata la sveglia, un miracolo…

Maledette lancette, maledetto tempo fermati un attimo. Resto immobile per alcuni secondi, le lancette si fermano, il respiro si placa la mente ed il cuore sorridono… mi sento leggera, sollevata. Non ho fatto alcun sogno questa notte, il sogno ricorrente non si è fatto vivo. Questo mi rende felice. Resto sotto le coperte e attendo che la sveglia mi svegli del tutto con il suo suono; Aspetto, fissando il soffitto, è bianco, troppo bianco, schizzi di colore non starebbe male, mentre sto decidendo il colore e sono quasi arrivata al fucsia la sveglia suona, di scatto esco dal letto, mi dirigo in bagno decidendo cosa indossare.

Certe mattine ti svegli con l’intenzione di voler indossare quella maglietta, non importa se fa freddo o se fa caldo…, quando è deciso nulla può farti cambiare idea, ecco è una di quelle mattine per me. Svegliarsi prima della sveglia sarà anche un miracolo, ma meglio non accadano certi miracoli.

di Onemarishow

di Onemarishow

Oggi voglio indossare la maglietta a maniche corte e a righe bianche e blu, sono certa di averla messa nel primo cassetto, guardo e non la trovo, provo nel secondo non c’è, la cerco ovunque, dentro la lavatrice, nulla, la maglietta non si trova, eppure i posti dove cercarla sono finiti … non c’è, è scomparsa, disintegrata. Nel piccolo monolocale continua la ricerca e intanto le lancette corrono veloci, gli occhi e la mente vedono tutto a righe bianche e blu, non c’è verso di vedere altri colori, altre fantasie, magari una tinta unita tanto semplice,  nulla: o quella a righe bianche e blu o resto nuda a casa.

Mi fermo, mi stiro, o ci provo, alzando le braccia in alto, forse più per una richiesta di una qualsiasi grazia divina che per vero stretching, dopo pochi secondi  abbasso le braccia e respiro profondamente. Riprendo le ricerche, riparto dal primo cassetto, eccola, non l’avevo vista dormivo ancora. E’ lì, un po’ stropicciata con le sue righine bianche e blu sembra quasi  triste … ma come ho fatto a non vederla prima? maledetta maglietta!!!

di Onemarishow

Se non hai letto gli altri atti cliccami !!!

Incontri senza tempo

Standard
Incontri senza tempo di Onemarishow

Incontri senza tempo di Onemarishow

Ci sono incontri organizzati e pianificati, incontri non previsti, casuali e improvvisi.

Incontri che possono cambiarti di umore per alcuni attimi o per intere giornate e poi ci sono quegli incontri che ti cambiano la vita…

e non sempre sono celestiali…

Incontri che avresti potuto evitare ma non l’hai fatto.

Ora è troppo tardi.

Incontri che avresti voluto fare e non l’hai mai fatto.

Non è mai troppo tardi.

E poi ci sono altri incontri…

Storia di un incontro delirante come se ne fanno tanti con protagonisti qualunque… in un posto qualunque tra un Lui qualunque, che potresti essere anche tu, e una Lei qualunque che potresti essere anche tu…

Lui – buongiorno

Lei – buongiorno

Lui – scusi ha l’ora?

Lei – cosa ho?

Lui – sa dirmi che ore sono?

Lei – perché? Cos’è un test per caso?

Lui – signorinaaa, ma quale test, le ho chiesto solo l’ora!!

Lei – perché a me? Con tutta la gente che c’è, proprio a me deve fare questa          domanda?

Lui – signorina si calmi, guardi che le ho chiesto solo l’ora.  Ha mai avuto un orologio? Ripeto la domanda, magari non ha capito:  sa-che-ore-sono-lei?

Lei – ma come fa dire: sa-che-ore-sono-lei? A me?

Lui – Come ho fatto? Devo ripeterglielo?  Va bene lo ripeto:  sa-che-ore-sono-lei?

Lei –  ma come fa….

Lui – signorina, mi guardi e si calmi, mi dica… come si chiama?

Lei – come si chiama??!

Lui – si, come si chiama, è cosi difficile? dai non sia timida e mi dica il suo nome!

Lei – ah… il mio nome…

Lui – certo, il suo nome, cosa aveva capito? Siamo in due, il mio nome lo conosco quindi mi dica il suo.

Lei – beh, è ovvio che conosce il suo nome, è suo no?

Lui – no che non è mio, io porto il mio nome e  gli altri lo usano, ma non è di  nessuno. I nomi non appartengono, tutti possono averne uno, anzi tutti devono averne  almeno uno. Non vorrei sbagliare ma penso sia obbligatorio avere un nome, però non ce ne possiamo impossessare, chi ce l’ha lo porta  e gli altri lo usano.

Lei – ma cosa significa, in che senso gli altri lo usano?

Lui –   non so, tu… posso darti del tu?

Lei – mmmhhhhhhh (mumble, mumble, mumble…) vabbė… dammelo …si…

Lui – bene, se tu mi dici il tuo nome, io posso usarlo, di più non posso, capisci? Con il tuo nome non posso fare nulla.

Lei – ma se è un nome cosa ci vorresti fare?

Lui – brava, vedi che hai capito?. Ad es. non posso rubarlo, rivenderlo, cambiarlo,ecc…e neanche tu puoi, nessuno può fare niente. Hai capito?

Lei – no che non ho capito, non ho capito proprio niente. Mi chiedi il mio nome e poi mi dici che non è mio, se non è mio, il mio nome, allora perché lo chiedi a me? E comunque  di chi è il mio nome, perché se è vero che non è mio, ora non lo voglio più…

Lui – peccato, non hai capito, eppure sembri intelligente. Ti ho appena detto che non puoi fare nulla con il tuo nome, ma è obbligatorio averne almeno uno e tu mi dici che non lo vuoi più.

Lei – ma, io sento dire spesso tipo: “quello si è fatto un nome o il nome”… allora che vuol dire?

Lui – che vuol dire, che vuol dire…. vuol dire che non si è fatto nessuno, ma si è fatto da solo pensando al nome e quindi il nome ha fatto lui.

Lei – ma così mi confondi, si può fare qualcosa con il nome… oppure no?! Scusi, ridiamoci del lei per favore. Io il mio nome non glielo dico, non vorrei che poi lo usa per farsi… anche lei, un nome, con il mio nome, o qualcosa del genere,  visto che  non ho capito niente.

Lui – ma cosa ha capito, non le ho chiesto il nome per farmi… un nome con il suo nome o farmi fare dal suo nome. Le ho chiesto il nome per chiamarla…

Lei – cosa ha detto? Cosa vuole farmi? Eh no, non ci provi il mio nome non lo avrà maiiiiii!!!

Lui – allora mi dia l’ora, il qui e ora, senza nome senza nulla, solo l’ora…

Lei– aiutoooo qualcuno mi aiuti siamo qui da un’ora e ancora non mi ha sfiorato con lo sguardo le tette….rincoglionito…

Lui(ormai distante da Lei) si,  le sette… potevi dirmelo subito, rincoglionita…

di Onemarishow