Archivi tag: spiaggia

Chi è senza peccato… si tenga la pietra!

Standard

donne al mare

Secoli fa qualcuno disse:

“Chi è senza peccato, scagli la prima pietra”

già allora i presenti pian pianino abbandonarono la piazza… e nessuno scagliò la pietra che aveva in mano. Oggi sono sicura che succederebbe la stessa cosa, perché una pietra tra le mani può cambiarti la vita… non in senso filosofico, in termini di centimetri e non solo del giro vita, ma anche giro cosce e tutte quelle parti che hanno un giro misurabile…

Con l’arrivo del sole e del caldo inizia ad insinuarsi nella mente femminile una sorta di preoccupazione, a dirla tutta già dal mese di gennaio quando al risveglio ci si sente un tutt’uno con il piumone e il pensiero corre veloce:

“oddio la prova costume si avvicina”.

A gennaio la prima soluzione che viene in mente è iscriversi in palestra, ma in fondo in fondo dentro ogni cuore si sa bene che luglio e agosto sono ancora lontani… molto lontani e anche se la pungente questione della prova costume associata alle piume del piumone pizzicano fianchi, cosce e addominali, le incursioni in palestra vanno pian pianino diminuendo fino a scomparire.

Ma l’estate arriva e la prova costume ora è dietro l’angolo così come la crisi isterica. Il ritorno in palestra è nevrotico e stressante,  si vuole ottenere tutto e subito, ma ormai è troppo tardi, il tempo a disposizione è poco, troppo poco.

Optare per una bella vacanza in montagna non se ne parla nemmeno, ma il bikini in queste condizioni non è proponibile, una spiaggia deserta non si troverà mai e comunque che vacanza sarebbe in una spiaggia deserta?

Ad alimentare e fomentare la crisi da prova costume ci sono i sondaggi che arrivano puntuali ogni estate e invece di aiutare, fanno aumentare irritazione e stress, perché venire a conoscenza che il 90% delle donne non si sente pronta per la prova costume, non fa sentire meno grassa… anzi

E anche quest’anno i sondaggi non mancano, per il 2013 le donne gettano il bikini e partono con culottes e costume intero, potrebbe essere di conforto questo trend, ma da buona osservatrice noto che se se non sei statuaria il costume intero o le culottes non migliorano la situazione e allora tanto vale tenersi il bikini!?

calzedoniacostume-interointero

Ma torniamo alla famosa frase:

“Chi è senza peccato scagli la prima pietra”

io quella pietra me la tengo, non sono proprio una peccatrice, ma sicuramente qualcosa avrò fatto e quindi nel dubbio meglio tenersi la pietra perché è arrivato il momento di usarla e forse una pietra ci salverà il bikini!

Blonde woman in two piece bathing suitvita-altatwinset-marebikini-con-culotte-per-fianchi-larghi

Spopola infatti lo Stone Fit, allenarsi tenendo una pietra in mano tonifica e modella il corpo e  più la pietra è pesante più i risultati sono visibilmente veloci.

Attenzione, non basta tirar giù una roccia e legarsela al polso bisogna frequentare dei corsi e seguire delle tecniche ben precise… le pietre si possono acquistare quindi non correre a staccare i ciottoli della tua piazza!!!

Stone Fit è una disciplina messa a punto dal personal trainer Dorman Racines.

 di Onemarishow

Annunci

D’ estate è d’obbligo farsi un’amante!!

Standard
il costume dell estate

il costume dell estate

Posso rinunciare a tutto, ma non alla batteria carica, è il cuore pulsante della mia esistenza;

Io ho bisogno di sentirmi carica a tutte le ore e ovunque, con la certezza che “Lui” non mi lascerà mai, o almeno spero;

in ogni caso quando è successo, perché è successo… l’ho sostituito senza grossi problemi.

All’inizio è un pò complicato perché devi abituarti ad uno nuovo…,  nuovo stile, modo d’essere, forma… cose così, perché se devi cambiare mica te ne trovi uno uguale…

e poi per dirla tutta, rare volte l’iniziativa di cambiare è partita da me… solitamente è stato “lui” ad abbandonare… non reggono a lungo con il primo sole vanno fuori, una scivolata di stile ed è fatta, rotto per sempre… è comunque è una certezza sono fatti con la data di scadenza…

Colpa sempre del troppo amore, del troppo “uso”…

Ma senza potrei morire, mi sentirei sola, abbandonata, ho bisogno di qualcuno che mi sia fedele che mi stia vicino e non prenda iniziative…

E quindi per l’estate e la vita selvaggia che mi aspetta mi sono fatta un’amante, uno di altri tempi di quelli che non delude mai… non fare quella faccia d’estate è d’obbligo l’amante, altrimenti che estate è?!

Il mio si chiama easytech… finalmente in spiaggia senza l’incubo della sabbia, dell’acqua, della salsedine del sole. Perché quelli belli, sono sì belli, ma anche così delicati e suscettibili; easytech invece no, sarà al mio fianco anche mentre mi puccerò nel blu dei mari più “in” del mondo e mentre tutti saranno lì a farsi il bagno annoiandosi io parlerò parlerò parlerò con chi mi pare…

perché attenzione non teme l’acqua anzi galeggia…

Non mi vergogno affatto, anzi ne vado fiera IO SONO UNA TELEFONO ADDICTED… sì, inseparabile dal  telefono!!

E questo era proprio quello che mi ci voleva

telefono galeggiante

telefono galeggiante

 

IL TELEFONO GALEGGIANTE!

Ps. Il telefono galleggia per davvero e costa solo 69 euro… i vicini di ombrellone ti odieranno… e sarai vitti ma di gavettoni  … machissenefrega… tanto non teme gli schizzi.

 

 

…comunque è ufficiale, dopo un anno di esperimento essere innamorate del telefonino rende magre… se lo usi anche mentre fai il bagno… addio bilancia;

Leggere per credere!!!

Estratto articolo pubblicato su ansa.it
L’uso dei cellulari altera attività cervello Il rischio per telefonate lunghe, lo studio pubblicato da rivista  ‘Jama’
….
Più precisamente gli esperti hanno usato come indicatore dell’attività cerebrale il metabolismo dello zucchero (glucosio); più glucosio viene consumato più il cervello è attivo. E’ emerso che nella cortecciaorbitofrontale e temporale sul lato del cervello su cui era poggiato il cellulare acceso è aumentato in misura significativa(circa del 7%) il metabolismo dello zucchero. Servono però nuovi studi, concludono i ricercatori, per capire i potenziali effetti a lungo termine .  
 di Onemarishow